Lenin e il romanismo

Lenin e il romanismo
Cliccalo per allargarlo

A causa di alcuni problemi tecnici dopo molto tempo il sito torna ad essere aggiornato rimanendo sempre fedele al suo scopo primario: dire la verità, per quanto essa possa essere scomoda e sebbene riguardi un tema che raramente è stato trattato in queste pagine.

Malgrado i recenti successi degni di un’epopea classica e l’imminente derby non si può non ricordare ciò che scrisse uno dei vati del marxismo sul proletariato e la collocazione geografica della curva. Purtroppo lo strapotere della lobby romanista nell’editoria di sinistra ha fatto sì che questo elemento fondamentale della teoria rivoluzionaria non venisse più ripubblicato per cui mi limito a presentarvi la copertina dell’edizione degli anni ’70 stampata dagli Editori Riuniti.

Ovviamente il fatto che la verità enunciata nella locandina sia Vangelo non esclude che sia anche vera l’affermazione sottostante:

#LazioMerda

 

Rispondi