Tag Archives: Disobey

Rivoluzioni violate a Genzano

Cliccalo per allargarlo

Cliccalo per allargarlo

Ho ripreso un mio vecchio subvertising di Shepard Fairey per fare la locandina della presentazione di uno dei pochi libri decenti usciti in Italia sul processo rivoluzionario nella regione araba.

L’iconografia utilizzata, oltre al faccione coperto di un manifestante, vede la presenza di Handala scrivere Rivoluzione fino alla vittoria e la foto di una militante rivoluzionaria egiziana recentemente liberata dopo aver trascorso anni in carcere per manifestazione non autorizzata.

Insomma, i Castelli vi aspettano.

Anche su The Palestine Poster Project Archives

Good Morning Left Side!

Salva

Salva

Disobey

riot_provaCliccalo per allargarlo

Qualche tempo fa nei corridoi polverosi della nota sede di una nota organizzazione politica locale si vociferava di voler fare una maglietta di autofinanziamento.

Presi il coraggio a due mani. Poi mi accorsi che non era il coraggio e due mani erano pure troppe. Comunque forte delle mie autosovrastimate capacità grafiche mi lanciai nell’impresa di disegnarla io la succitata maglietta. Non contento ho deciso inoltre di cimentarmi nel subvertising della nota maglietta di un noto artista statunitense. Perchè tanto io so’ bravo: c’ho un blog su altervista mica so’ uno che ‘na stampa la vende a 99 dollari e che fa’ ‘na linea d’abbijamento in cui vende magliette con la versione deformata della propria faccia.

Ovviamente il risultato è stato pietoso: oltre a nun capisse se il tizio è un sudamericano od un serpente (od entrambe le cose per chi s’è goduto una recente serie televisiva) me s’è fatto nota’ che ai Castelli (con poche, anzi uniche, eccezioni) i raiot nun li famo.

A breve ne arriva un’altra venuta leggermente (?) mejo.

P.S.: Che poi prima da diventa’ famoso Shepard Fairey nun se lo copriva manco sua mamma. Solo che io so’ vendicativo e quando sarò de tendenza nun ve venderò manco ‘no spillo.