Tag Archives: Movimento Ingrippados

Proletari in divisa (bianca)

Cliccalo per allargarlo

Cliccalo per allargarlo

Update 19/12/2015

Avevo ragione io.

SPOILER

Finn was a human male who served as a First Order Stormtrooper, designation FN-2187 and known to his fellow soldiers as Eight-Seven. He was considered one of the group’s best stormtroopers before he defected to join the Resistance in their struggle against the First Order.

 (Continua su Wookiepedia–>)


 

Fin da bambino, quando vidi il mio primo film di Guerre Stellari su Rete 4, più che alambiccarmi sulla trama della vecchia trilogia preferivo interrogarmi sulla misteriosa figura degli stormtrooper. Read more

Fuori dal sistema solare per il socialismo

Siamo finalmente giunti a rompere le scatole ai plutoniani per poter finalmente costruire un’alternativa socialista all’austerità europea e alla gabbia del sistema solare.

Che gli scienziati non vengano a rompere le scatole: so benissimo che Plutone non è stato cacciato dal sistema solare ma è stato solo degradato da pianeta a pianeta nano ma nulla mi toglierà la convinzione che l’annuncio sbagliato dato all’epoca da tutti i giornali popolari abbia avuto grosse ripercussioni sulla crisi immobiliare di quei giorni.

 

Ribolle il Mar Mediterraneo

Cliccalo per allargarlo

Fioccano i racconti e le analisi sulle ultime 48 ore: La Grecia, gli Stati Spagnoli (tra cui lo sciopero generale dei Paesi Baschi ed un fottio di gente scesa in piazza per un’uscita da sinistra della Catalogna dal regno), i kurdi che fanno un macello, schiacciati in un’infame posizione che li costringe a combattere 3 stati, la Syria che combatte contro il tiranno per la propria libertà, l’Egitto degli scioperi in cui la nuova disciplina olimpica è lo scontro con la polizia (e dove è appena nato un nuovo raggruppamento di sinistra dato dalla fusione di differenti gruppi), il Bahrein vede le sue notti infiammate dagli ardimenti dei suoi combattenti per la libertà e le giornate segnate dalla feroce repressione del regime degli Al Khalifa nel più totale silenzio della comunità internazionale. Anche in Palestina, oltre alla ovvia resistenza contro l’occupazione da parte dell’Entità Sionista, procedono le manifestazioni, dure manifestazioni, per protestare contro l’aumento dei prezzi e contro quegli accordi che hanno contribuito a piegare la Resistenza.

Insomma, il Mediterraneo (e non solo) ribolle. Manca qualcuno?

Siam leoni…da tastiera

Cliccalo per allargarlo

E ora, dagli alla casta, signor Grillo. Io, dal basso dei miei 8mila euro all’anno, sono qui che la guardo, dall’alto dei suoi X milioni di euro l’anno.
Alla prossima pontificata.

Daniele Nalbone su Beppe Grillo

Alla fine è successo anche nei gloriosi castelli romani. Non bastavano le innumerevoli sparate razziste del Capobanda (che non riportiamo per non fargli aumentare i click al suo sito), non bastava il fiancheggiamento dei neofascisti, nè la dubbia democraticità del loro Partito. Anche ai castelli si son confermati (insieme a molti altri) soltanto dei leoni da tastiera*. Lo sapevo di non dovermi fidare di chi voleva far entrare mia nonna in un soviet cibernetico.

Comunque questa è la discussione tra OccupyVillaLusi e Radio Libera Tutti – La radio di chi se la intende. Da notare che il M5S ha lasciato una buona mezzora di monologo al sindaco, relegando in un angolo il movimento (quello vero, non quello eterodiretto da un comico che non fa ridere, pieno di soldi ed omicida). Read more

« Older Entries